Regioni: alcuni esempi

Veneto: modalità di invito al test per la popolazione generale

MODALITÀ A

Occasione di incontro

Accessi specialistici programmati

Ricoveri in regime ordinario o DH

Contatto con il proprio MMG

È opportuno che rappresentino un’occasione di proposta attiva al cittadino anche:

«La collaborazione di Enti del terzo settore che collaborano con le Aziende ULSS»

«Il canale della medicina preventiva per i lavoratori dipendenti del SSR»

«L'accesso ai laboratori pubblici del SSR, programmato per altre prestazioni di laboratorio»

MODALITÀ B

Chiamata attiva

Invito attivo tramite software «screening oncologici»

MODALITÀ C

Occasione terza dose vaccino Covid-19

Attraverso il portale di prenotazione del vaccino, si visualizzerà un messaggio di promozione dello screening e indicazione delle sedi di offerta del test

Il Veneto inserisce all’interno dei propri indirizzi tecnico-organizzativi -  oltre le consuete modalità di invito a seguito di occasione di incontro – anche delle proposte alternative.

Veneto: la chiamata allo screening per SerD e carceri

MODALITÀ D

Utenti presso SerD e carceri

Nuovi arrivati presso le carceri

Soggetti che accedono per la prima volta ai SerD

«Il test di screening verrà offerto ogni 6 mesi ed ogni qual volta i soggetti riferiscano di aver compiuto comportamenti a rischio. Tuttavia, si precisa che nei Fondi ex art. 25-sexies del DL 30.12.2019 n. 162 potrà rientrare un unico test di screening a paziente».

MODALITÀ E

Comunità terapeutiche

Ai consumatori di sostanze presenti nelle Comunità non sottoposti a screening nei SerD di riferimento

MODALITÀ F

In occasione svolgimento attività di prevenzione di prossimità

In occasione svolgimento attività di prevenzione di prossimità organizzate dai SerD, i soggetti con fattori di vulnerabilità possono essere sottoposti a screening per poi essere inviati al SerD di riferimento o ai Centri specialistici.

La Regione Veneto delibera la costituzione di un gruppo di lavoro per la realizzazione di PDTA facilitato di point of care finalizzato allo screening e al linkage to care per i consumatori di sostanze e le persone detenute affette da epatite C (HCV)

La Lombardia invece, per semplificare l’attività di screening e trattamento con un unico punto di accesso, autorizza alla prescrizione (ed erogazione) su Registro AIFA dei farmaci DAAs i medici dei SerD

Lombardia e Piemonte:
pilota per uno screening opportunistico con vaccinazione Covid-19

La Lombardia nel 2021, il Piemonte a seguire tra fine 2021 e il 2022,  hanno condotto un’esperienza pilota: a tutte le persone nate tra il 1969 ed il 1989 che si sono recate presso il centro vaccinale per ricevere la vaccinazione anti-COVID-19, oppure nel caso del Piemonte anche presso hot spot tamponi,  il personale addetto alla campagna di screening ha proposto il test per HCV, utilizzando il tempo di attesa post vaccinale.

La Regione Lombardia ha pubblicato un risultato che indica percentuale di adesione allo screening pari al 78,4% - tasso di positività dello 0,1%.

Target

Tutti i soggetti afferenti al centro vaccinale per ricevere la II dose nati tra il ‘69 e il ‘89

Raccolta dati

Attraverso il software dedicato alla gestione della campagna vaccinale. Il tracciato è stato esportato verso il registro regionale per il monitoraggio delle attività.

Strutture coinvolte

Regione Lombardia: ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo; ASST Fatebenefratelli-Sacco di Milano; ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda di Milano; Fondazione IRCCS Ospedale Maggiore Policlinico di Milano

Regione Piemonte: Asl Città di Torino, To3, Cn1, Alessandria e Vercelli

Basilicata: screening alla popolazione ‘40 – ‘89

La Basilicata aveva già deliberato un suo programma di screening rivolto alla popolazione ‘40 – ’70 adesso la popolazione target è allargata ai nati dal ‘40 al ’89 per recepire il programma di screening nazionale. 

2019

2020

DD n. 13AN.2020/D.0003 del 13.1.2020

La Basilicata approva il Piano regionale di eradicazione dell’Epatite C definendo il proprio programma operativo indirizzato ad offrire uno screening regionale alla fascia di età dei nati dal 1940 al 1970:

Accordo con la rappresentanza sindacale della medicina generale (FIMMG e SNAMI) per l’ esecuzione del test di screening sui propri pazienti;

pubblicazione da parte dell’ASP di un bando finalizzato alla acquisizione di donazioni liberali quale contributo per la realizzazione del programma stesso;

Implementazione di un sistema di monitoraggio e tracciamento dei casi nel percorso diagnostico ed assistenziale;

Il Piano è previsto terminare 31.12.2025.

2019

2021

Deliberazione n. 202100180 del 13.05.2021

La Basilicata recepisce il Fondo nazionale e allarga il programma regionale al target previsto dal programma nazionale dando priorità a quest’ultimo il cui termine è il 31.12.2022:

lo screening HCV è adesso rivolto a tutti i cittadini lucani nati dal 1940 al 1989

Fasce di popolazione

Numerosità

Tipo di programma

Tempistica di screening

nati dal 1969 al 1989

154.610

programma ministeriale

1 luglio 2021 - dicembre 2022

nati dal 1940 al 1968

199.878

programma regionale

gennaio 2023 - dicembre 2025 

totale popolazione (maschi+femmine)

354.488

 

 

Lombardia: lo screening HCV entra nella valutazione dei DG delle ASST e ATS.

La Giunta Regionale lombarda ha approvato una delibera in merito alla valutazione dei direttori generali delle strutture sanitarie pubbliche Ats, Asst e Areu per il 2022, inserendo fra i target «lo sviluppo dei programmi e delle attività di screening» includendovi l’adesione al programma regionale di screening per l’eliminazione del virus HCV.


«Per ognuno degli obiettivi è prevista una rendicontazione periodica che consentirà di monitorare stabilmente l’andamento dell’attività del sistema sanitario lombardo. Il mancato raggiungimento della soglia minima stabilita dalla Giunta regionale in relazione agli obiettivi comporta la non corresponsione dell’incentivo economico»

Bibliografia:

Deliberazione della Giunta Regione Piemonte n. 13-4164 del 26 novembre 2021 pubblicata su BUR n.49 del 09/12/2021 Link qui.

Deliberazione Giunta Regione Lombardia n. XI/5830 del 29/12/2021 «Determinazioni in merito al programma regionale di screening per l'eliminazione del virus HCV».  Link qui.

Deliberazione Giunta Regione Lombardia DGR n. XI/5832 del 29.12.2021 ad oggetto “Determinazioni in ordine agli obiettivi delle Agenzie di Tutela della Salute (A.T.S.), delle Aziende Socio Sanitarie Territoriali (A.S.S.T.) e dell’Agenzia Regionale Emergenza Urgenza (A.R.E.U.) – anno 2022”. Link qui

Regione Veneto – Documento Tecnico per la definizione di indirizzi regionali tecnico- organizzativi per avvio e monitoraggio della campagna di screening HCV a cura del Gruppo Tecnico di lavoro di cui al decreto del DG Area Sanità e Sociale n.84 del 25.08.2021 - prot. 577698 del 10.12.2021.

Regione Veneto – Bur n. 118S del 31 agosto 2021 - Decreto Del Direttore Della Direzione Programmazione Sanitaria n. 9 del 02 agosto 2021 - Costituzione di un gruppo di lavoro per la realizzazione di un Percorso Terapeutico Diagnostico Assistenziale (PDTA) facilitato di point of care finalizzato allo screening e al linkage to care per i consumatori di sostanze e le persone detenute affette da epatite C (HCV). Link qui.

Regione Veneto - Bur n. 60 del 19 giugno 2018 Deliberazione Della Giunta Regionale n. 791 del 08 giugno 2018 - Avvio nella Regione del Veneto di un programma di eliminazione dell'epatite C (HCV). Istituzione Cabina di regia. Link qui. 

Regione Lombardia nota Protocollo N. G1.2022.0013774 del 14/03/2022 su SERD e prescrivibilità dei farmaci HCV (DAAs) a carico del SSR. Link qui

Deliberazione n. 202100180 del 12.03.2021 Regione Basilicata. Link qui.

Deliberazione Giunta Regione Lombardia n. XI/5830 del 29/12/2021 «Determinazioni in merito al programma regionale di screening per l'eliminazione del virus HCV».  Link qui.

Deliberazione Giunta Regione Lombardia DGR n. XI/5832 del 29.12.2021 ad oggetto “Determinazioni in ordine agli obiettivi delle Agenzie di Tutela della Salute (A.T.S.), delle Aziende Socio Sanitarie Territoriali (A.S.S.T.) e dell’Agenzia Regionale Emergenza Urgenza (A.R.E.U.) – anno 2022”. Link qui

Fonte stampa: https://www.lombardianotizie.online/sanita-direttori-generali/ (data ultimo accesso giugno 2022)

Regione Basilicata: DGR 481/2019 del 13.07.2019; DD n. 13AN.2020/D.0003 del 13.1.2020; Deliberazione n. 202100180 del 12.03.2021 Regione Basilicata. Link qui.

https://www.quotidianosanita.it/piemonte/articolo.php?articolo_id=99898#:~:text=11%20NOV%20%2D%20Dal%2015%20novembre,del%20virus%20dell'epatite%20C (data ultimo accesso giugno 2022)

https://www.regione.piemonte.it/web/temi/sanita/epatite-c-piemonte-avvia-uno-screening-sperimentale-sulla-popolazione (data ultimo accesso giugno 2022)

https://www.quotidianosanita.it/lombardia/articolo.php?articolo_id=97351 (data ultimo accesso giugno 2022)

https://bergamo.corriere.it/notizie/cronaca/21_luglio_23/screening-gratis-contro-l-epatite-c-chi-si-vaccina-fiera-bergamo-weekend-f9e802f8-eb8f-11eb-8dfd-2426b1e21c4f.shtml (data ultimo accesso giugno 2022)

IT-VHCV-220029